Scopri l’offerta di Noleggio a Lungo Termine Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia vince il premio EuroCarBody2016, il riconoscimento per il suo telaio. Giusto pochi giorni fa aveva ottenuto il titolo di “Auto Europa 2017″, premio assegnato dall’UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile). Questa volta, proprio pochi giorni dopo, la Giulia ha ottenuto un altro premio, che ne va ad esaltare il suo valore tecnico. Mentre “Auto Europa 2017″ ha voluto premiare la vettura nel suo complesso, il riconoscimento EuroCarBody2016 si concentra sul suo telaio, sul suo corpo vettura, attualmente uno dei più avanzati tra quelli in commercio.

Ricordiamo che l’Alfa Romeo Giulia nasce dal nuovo pianale a trazione posteriore (battezzato Giorgio), un’architettura di ultima generazione che ha permesso di abbattere i pesi della vettura a livelli davvero notevoli (la 2.2 Turbodiesel pesa a secco 1374 kg), ma allo stesso tempo senza trascurare l’aspetto della sicurezza. Qualche mese fa, infatti, nei crash test dell’Euroncap ha ottenuto, oltre alle 5 stelle, anche il punteggio più alto di sempre per la protezione dei passeggeri adulti (98%). Il valore più alto mai ottenuto, in qualunque categoria. Il tutto grazie all’adozione di acciai altoresistenziali, alluminio e fibra di carbonio.

alfa romeo giulia quadrifoglio rosso competizioneÈ interessante, anche, spendere due parole sul premio EuroCarBody2016. Organizzato dall’Automotive Circle International, è giunto alla sua 18esima edizione e si tiene sempre presso la città di Bad Nauheim, nei pressi di Francoforte.

L’edizione di quest’anno si è svolta dal 18 al 20 di ottobre. Tre giorni in cui i vari costruttori automobilistici hanno avuto occasione di esporre le proprie scocche, che vengono valutate da una giuria tecnica sui seguenti aspetti: soluzioni innovative per lo sviluppo e la progettazione; concetti innovativi applicati al processo di produzione industriale; valori rilevanti per il cliente come sicurezza, ergonomia, comfort acustico e qualità; completezza e qualità della presentazione dei contenuti tecnici e tecnologici. La Giulia ha portato a casa un punteggio di 39,46 su 50 punti massimi, battendo rivali di tutto rispetto come Honda NSX, Volvo V90, Bentley Bentayga, Aston Martin DB 11, Land Rover Discovery, Skoda Kodiaq o Peugeot 3008.

Un bel risultato per un’auto pensata, progettata e costruita in Italia (sia i motori che la vettura completa).